Pubblicato da: scopriamolabruzzo | 25 gennaio 2009

Siti amici

Abbiamo aggiunto una nuova categoria SITI AMICI, chiunque voglia può segnalarci i siti che hanno a che fare con l’Abruzzo e mandarci via mail una breve descrizione.

Pubblicato da: scopriamolabruzzo | 21 gennaio 2009

Tutta la verità sul risotto allo Zafferano

Chi è che non conosce il risotto tanto famoso e pregiato dal colore giallognolo, dal sapore particolare, comunemente detto risotto allo Zafferano? La tradizione inserisce questo piatto tra le pietanze tipiche del milanese, ma c’è qualcosa che è sfuggito, qualche passaggio si è perso tra i meandri del folklore culinario, la vera origine dello zafferano non ha nulla a che fare con Milano, nè tanto meno con il territorio lombardo.
Forse può apparire strano, ma questo piatto appartiene ad una regione parecchio lontana dalla lombardia, il risotto allo Zafferano è un piatto nato dalla fantasia degli abruzzesi!

Questa spezia è originaria dell’Asia Minore, qui veniva usato in mille modi, sfruttato per la sua capacità di tingere i tessuti e le sue proprietà farmacologiche. Da qui lo Zafferano si è diffuso in tutto il mondo, gli egizi ne facevano uso e addirittura è stato ritrovato un papiro che testimonia la conoscenza della spezia. In Italia arrivò in un’epoca piuttosto tarda, nel Medioevo, grazie ad un monaco domenicano, grande appassionato ed estimatore d’agricoltura e di coltivazioni in genere. Il monaco Domenico Santucci pensò che la piccola spezia sarebbe cresciuta rigogliosa nella terra fertile del suo paese e così di ritorno da un viaggio portò in Italia lo Zafferano e lo portò proprio in Abruzzo, in un piccolo paese dell’aquilano chiamato Navelli.

Continua a leggere…

Pubblicato da: scopriamolabruzzo | 19 gennaio 2009

Cocullo…un paese ricco di storia!

Oppidum Coculli è il nome del paese che Strabone in età romana diede al piccolo borgo che si trova dopo [[Corfinio]] e prima di [[Alba Adriatica]], lungo la Tiburtina. Veduta di CoculloCome ben si può immaginare, le origini di questo paese sono antichissime e non c’è da sorprendesi.

Basta dare uno sguardo alla storia dei comuni abruzzesi montani per rintracciarne un unico filo conduttore: le date della formazione dei primi agglomerati, tutte riconducibili ad un’epoca piuttosto precoce rispetto a quelle dei paesi di altre regioni e della stessa zona costiera dell'[[Abruzzo]].

D’altra parte, testimonia la sua antica esistenza anche lo scrittore Ovidio, quando menziona le famose serpi di [[Cocullo]], solitamente deposte sull’altare dell’Ercole Curino. Dell’epoca resta ben poco: è visibile solo un’antica colonna incastonata in un muro! Numerose, invece, sono le testimonianze medievali, che spesso però non risaltano visitando la città. In verità, Cocullo è conosciuta non tanto per la sua storia, che affonda radici in tempi lontani, ma per le sue tradizioni. Ogni abruzzese – e si spera anche qualche italiano – conosce, per sentito dire o per diretta esperienza, la famosa Festa dei Serpari, che si tiene proprio a Cocullo.

Continua a leggere…

Pubblicato da: scopriamolabruzzo | 14 gennaio 2009

Fuga

Vivere sulle mille e una nota di un sogno

passione profusa

silente

e sola.

Fuggire dall’automatismo,

da un’effimera catena d’istanti.

Continua a leggere…

Pubblicato da: scopriamolabruzzo | 13 gennaio 2009

Siti amici

Avete un sito che parla dell’Abruzzo, di un paese, un’associazione o qualunque cosa nata e sviluppatasi in Abruzzo, mandateci la descrizione del vostro sito e il link, provvederemo a inserirlo in una pagina dove verranno riportati tutti i link dei siti.
Facciamo conoscere la nostra regione!

Avviso per i lettori, abbiamo bisogno di qualche segnalazione, di qualcosa che sia tipico del vostro paese o della vostra città, non possiamo arrivare ovunque, inviateci segnalazioni, notizie e provvederemo a pubblicarle!

Potete inviare tutto via mail a piglet.89@hotmail.it

Grazie a tutti!

Pubblicato da: scopriamolabruzzo | 12 gennaio 2009

Volo

 

 

  Attoniti gli scogli
bruciano al sole…
si stagliano su uno specchio blu

Continua a leggere…

Pubblicato da: scopriamolabruzzo | 11 gennaio 2009

Musica

Attacco, lenta monotonia
stacco, voci, parole, pensieri
ritmo
sangue, danza dell’anima,
sospiro, profondo sentire,
pienezza
attacco,
stacco,
fine…

Valeria Gatopoulos

Pubblicato da: scopriamolabruzzo | 11 gennaio 2009

Poesia

Infondo è solo un bisogno
un grido che va
– valvola,
s’apre, si schiude…-

Lividi e feroci i pensieri
calde le mani adirate
vene di sangue bollente
rabbia ardente

Terra che brucia
percossa da passi
strazio di orme

Continua a leggere…

Pubblicato da: scopriamolabruzzo | 10 gennaio 2009

Primavera

Giù dai rami silenti
vanno affannate zampine
filando nastri d’argento
con i loro arcolai scuri.

Continua a leggere…

Pubblicato da: scopriamolabruzzo | 9 gennaio 2009

Pasquale Celommi

Questo nome forse non porta nulla alla mente di chi lo sente nominare, eppure Pasquale Celommi è stato uno dei maggiori poeti abruzzesi dell’800
Nato a Roseto degli Abruzzi, o per meglio dire nell’allora marina di Montepagano, il 6 gennaio 1851, ebbe modo di girare l’Italia, frequentò città importanti come quella di Firenze, dove studiò  l’Accademia delle Belle Arti, per poi tornare nella sua cara regione.

Continua a leggere…

Older Posts »

Categorie