Pubblicato da: scopriamolabruzzo | 21 dicembre 2008

Il Parozzo

E’ Natale, tempo di regali, di feste, di dolci tradizionali. L’Abruzzo, Pescara in particolare vanta un dolce tipico natalizio, che i più golosi consumano anche in altri momenti dell’anno.

La tradizione del Parrozzo nasce negli anni 20, da una rielaborazione da parte del pasticciere D’Amico, di un dolce chiamato pan rozzo. Il pan rozzo era una semisfera rovesciata, cotta al forno e consumata durante le feste, fu proprio la fantasia del rinomato pasticciere a fare di questo dolce un must gustoso e sofisticato del Natale.

Gabriele D’Annuzio apprezzava di gran lunga questo dolce e lo inserì nella sua poetica di vita legata al gaudere semper.

Di seguito riportiamo una ricetta semplice da fare anche a casa, un po’ diversa da quella originale, senza farina, più leggera e senza troppi grassi, diciamo una ricetta rivisitata

Ingredienti:
6 uova
160g di semola
150g grammi di mandorle snocciolate
1 limone
1 fialetta di aroma di mandorla amara
300g di zucchero

Preparazione:
Separare i tuorli dagli albumi, tritare le mandorle finemente, grattuggiare la buccia del limone e conservare il succo.

Unire i 6 tuorli allo zucchero e frullare fino ad ottenere una crema densa, simile allo zabaione.

Montare gli albumi a neve, il composto deve essere montato bene, deve essere simile alla panna montata altrimenti il dolce, essendo privo di lievito non ricrescerà.

Unire i due composti amalgamando bene con un cucchiaio di legno, unire poco alla volta le mandorle tritate, alternandole alla semola,versare il succo di limone e la buccia grattugiata.

Unire qualche goccia della fialetta di mandorla amara, l’aroma è forte e può anche non piacere, quindi lascio a voi la possibilità di regolarvi.

Versate il composto in un contenitore imburrato e infarinato. Far cuocere a forno già caldo a 180 gradi per un’ora.

Una volta cotto lasciate raffreddare il tutto, togliete in dolce dal contenitore, per ricoprirlo di cioccolata avrete bisogno di 5 o 6 cubetti di cioccolato fondente da 30g ognuno, fate scioglierli a bagno maria o se preferite in una pentola con un pochino di burro. Ricoprite di cioccolata il parrozzo, quando è freddo, onde evitare che la cioccolata rimanga leggermente morbida per l’umidità, lasciate che la cioccolata solidifichi….e buon appetito.

Se avete delle ricette alternative mandatecele via mail, provvederemo a pubblicarle.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: