Pubblicato da: scopriamolabruzzo | 9 gennaio 2009

Pasquale Celommi

Questo nome forse non porta nulla alla mente di chi lo sente nominare, eppure Pasquale Celommi è stato uno dei maggiori poeti abruzzesi dell’800
Nato a Roseto degli Abruzzi, o per meglio dire nell’allora marina di Montepagano, il 6 gennaio 1851, ebbe modo di girare l’Italia, frequentò città importanti come quella di Firenze, dove studiò  l’Accademia delle Belle Arti, per poi tornare nella sua cara regione.

Celommi visse in Abruzzo ed operò qui fino alla fine dei sui giorni. L”attaccamento alla sua terra, il richiamo del mare e la necessità di sentir vibrare quell’aria frizzante, l’onda sulla battigia, il sapore salmastro, s’insinuano nei suoi quadri ed ogni buon abruzzese sa riconoscere la sua spiaggia anche in un dipinto che ha poco più di un secolo.

Lo stile di Celommi non è riconducibile ad una corrente pittorica, tuttavia si può parlare di dipinti realistici tipici dell’Italia CentroMeridionale.
Celommi è cantore della sua gente, della sua terra, di una società immersa nel suo lavoro e intrisa di oggettività serena.
La tranquillità che trapela dalle sue opere rende tutto pacatamente piacevole ed equilibrato, non c’è sfarzo, i trapassi chiaroscurali fluttuano nell’acqua del mare e tutto resta come sospeso, perso nell’estrema semplicità d’ogni giorno.

Mi vengono in mente dei versi di D’Annunzio…

Il vento scrive

Su la docile sabbia il vento scrive
con le penne dell’ala; e in sua favella
parlano i segni per le bianche rive.
Ma, quando il sol declina, d’ogni nota
ombra lene si crea, d’ogni ondicella,
quasi di ciglia su soave gota.
E par che nell’immenso arido viso
della pioggia s’immilli il tuo sorriso.

Purtroppo non è possibile inserire alcuna foto, i quadri fanno parte di collezioni private e non ci è permesso di prendere foto da altri siti. Nel frattempo vi rimando a questo link , contenente un’opera che racchiude in sé tutta l’arte e tutta l’anima del pittore. In ogni modo vi basterà fare una ricerca su google per poter ammirare qualche opera.

A cura di Valeria Gatopoulos

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: