Pubblicato da: scopriamolabruzzo | 10 gennaio 2009

Primavera

Giù dai rami silenti
vanno affannate zampine
filando nastri d’argento
con i loro arcolai scuri.

Ombrato il glicine
tende alla luce lontana
e filtra quel senso di vita
che l’anima nuova respira.

S’appisolano i gatti al sole
gli uccelli cantano un novello amore
E su per il cielo cinguettante
danza una candida lana bianca.

Di docili fronde si spande
il sospiro
nell’aria guizzante

e su per la salita una bimba vestita di rosso
“nonno ho visto un fiore”
grida la pura innocenza
annunciando primavera…

Valeria Gatopoulos

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: